pensieri.parole.fantasia: :. LA GUARDIANA E LA CREATURA ERRANTE...MINI STORIA PARTE 11 .:

Translate

mercoledì 12 giugno 2013

:. LA GUARDIANA E LA CREATURA ERRANTE...MINI STORIA PARTE 11 .:

Felix si alzò piano, districandosi dalle braccia e le gambenude di lei che lo circondavano amorevolmente. Gli bastava guardarla per perdersi in un altro mondo, ma adesso una nube nera incombeva su di lui, e la nube di chiamava Jared. Chiuse la porta il legno vecchio, anche se era a dorrso nudo non sentiva freddo, anzi, era una notte molto calda. Non fece in tempo a girarsi dall'ultima visione che aveva di lei stesa su quel letto malridotto che con lei sopra sembrava il letto di un re che un pugno dalla forza inaudita lo scaraventò sul muro umido e freddo. - NON POTEVI FARNE A MENO VERO! - DisseJared assestandogli un calcio alle ginocchia. Felix non aveva emesso un fiato, e gattonando a denti stretti sotto la furia del rabbioso fratello usci fuori, sulla spiaggia. Jared si abbassò per tenderli un'altro pugno ma la sua mano venne avvolsa da quella ormai livida di Felix. - ORA TOCCA A ME FRATELLO - L'unico motivo per il quale Felix non aveva reagiro era che se lo avesse fatto Melany si sarebbe svegliata, e avrebbe interrotto il suo sonno togliendogli la sua visione angelica, una cosa amorevole sembrerebbe, ma per lui era puro egoismo, la voleva li, e nessuno poteva togliergliela. Lo afferrò alla camicia celeste celo e un ugno in pieno viso lo fece cadere sulle ginocchia. - L'HAI INCANTATA! BASTARDO, ME L'HAI PORTATA VIA CON L'INGANNO - Non riusciva a capire se la sua fosse rabbia o disperazione. La sua frase però lo colpì, come se lui, suo fratello non credesse che qualcuno potesse amarlo, anche se questa era Melany - E COSI PENSI CHE IO L'ABBIA INCANTATA! - Era malvagio, o meglio lo era stato, ma non credeva che anche suo fratello potesse guardarlo in quel modo -DEVE ESSERE PER FORZA COSI', PERCHE' E' COSI CHE FAI, SE NON OTTIENI QUELLO CHE VUOI LA ROVINI PER SEMPRE - Felix abbassò la testa, - QUINDI SIAMO AL PUNTO DELLA STORIA DOVE IL FRATELLO BUONO AFFRONTA IL MALVAGIO???? SE PENSI CHE IO L'ABBIA ROVINATA VAI DENTRO, E SVEGLIALA E GUARDALA....L'HAI MAI VISTA COSI SERENA NEGLI ULTIMI GIORNI? - Jared voleva entrare con tutte le sue forze, ma allora perché quella sensazione di disagio non glie lo permetteva? - NON TI CREDO, LEI ERA FELICE CON ME, NON POTRà ESSERLO MAI CON TE, TU SEI UN... - Felix lo spinse ancora - UN COSA? DAI CONTINUA....UN MALEDETTO VERO? TI CREDI TANTO DIVERSO DA ME, MA NELLE NOSTRE VENE SCORRE LO STESSO SANGUE, IO ALMENO HO ACCETTATO CIò CHE ERO TEMPO FA, E SONO CAMBIATO! -  Urlò lui con la mano tesa verso la camera illuminata dalla luce fioca della camera dove dormiva Melany. Un altro pugno allo stomaco e all'improvviso fece sputare sangue a Felix - TU NON PUOI CAMBIARE, E LEI NON TI APPARTIENE, NON POSSO CREDERE CHE LEI ... - Jared si fermò, sulla porta avvolta da un lenzuolo candido c'era lei, sembrava una Dea Greca tanto era bella. Lui tese una mano, doveva risvegliarla da quello che lui credeva fosse l'incantesimo che la legava a Felix, ma cosi non fù. Melany guardò solo Felix e correndo si accasciò davanti a lui. - FELIX, TUTTO BENE? - Con il lenzuolo tolse del sangue dal suo labbro. Si voltò poi con lo sguardo più dispiaciuto e in colpa che mai - JARED....MI DISPIACE.... IO NON VOLEVO - Jared la prese per il viso - SSSSSHHH, NON DIRLO, LO SO CHE è STATO LUI, IO TI LIBERERO' DA LUI - Melany lo guardò, aveva lo sguardo come quello di un pazzo. La sua stretta era forte sulle sue braccia tanto da farle male. - MI DISPIACE JARED, MA NON C'è NESSUN INCANTESIMO....- Gli occhi di lei si inondarono di lacrime. - NO - Continuava a ripetere a testa bassa e stringendo sempre di più. Felix si alzò parandosi tra i due. - ADESSO BASTA, LA STAI SPAVENTANDO - Melany si strinse alla cinta dei pantaloni di Felix e Jared iniziò a ridere grassamente, gli occhi blu erano diventati come il mare in tempesta, non sembrava nemmeno più lui - FAREMO PRESTO I CONTI FRATELLO - Puntò il dito con aria minacciosa. Melany si affiancò a lui, cercando di farlo ragionare, ma la spinse forte a terra. Felix non reagì neanche, si fiondò su di lei per vedere se stesse bene Jared guarò con odio entrambi e corse via, con un piano per poter fare presto i conti con chi gli aveva spezzato il cuore e buttato in un oceano freddo e buio.

10 commenti:

  1. Bene adesso aspetto con ansia la n°12!!!!<3<3<3<3

    RispondiElimina
  2. Ragazza mi stai torturando!!!!!!!!!!!!! Lo sai che io devo sapere come va avanti!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah tutte le risposte arriveranno a tempo debito ^_^

      Elimina
  3. Era fantastica!!!!! Sei TROPPO BRAVA!!!!!!!!!!!! continua ti prego, sei bravissima e poi non riesco ad spettare più di tanto!!!!!!!!!!!!1 ^.^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande grazieeeeee sono contentissima che piaccia cosi ^_^ i vostri commenti mi rendono felice ^_^

      Elimina
    2. Quando la pubblicherai? Sto impazzendo, seriamente, ho voglia, anzi ho bisogno di leggere il continuo!!!!!!!!! Ti prego scrivilo!!!!!!!!!!!!!
      Mi sto finendo le dita a forza di commentare!! Questa storia è fantastica, non la finire mai! >-<''

      Elimina
    3. Ahahahahah è incredibile mi becchi sempre mentre la stò scriveno ahahah sei una veggente ;-D anche io vorrei non finisse mai....quasi quasi ne faccio un libro ;-D

      Elimina
    4. Sì fallo, ti assicuro che lo comprerei all'istante!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! <3<3<3<3<3 ^.^
      e comunque no, non sono veggente, è il destino che ha deciso così e ha fatto sì che mi innamorassi di questa fantastica storia!!!!!!!!!!!!!!!

      Elimina
  4. Cosi mi fai commuovere ahahahah le tue parole mi fanno la "scrittrice" più contenta di questo mondo ^_^ ecco ho appena messo l'altra....

    RispondiElimina

Ditemi la vostra...aspetto i vostri pareri ;-)