pensieri.parole.fantasia: marzo 2013

Translate

domenica 31 marzo 2013

Buona pasqua a tutti voi....

Salve ragazzi.....spero che la storia che sto scrivendo sia di vostro gradimento....vi scrivo per farvi i miei piu sentiti auguri di una buona e felice pasqua....gia sento l'odore del cibo delizioso che mangero` tra qualche ora.....e tanti tanti dolci pronti per essere mangiati....ancora tantissimi auguri di tutto cuore....passate una bella giornata tra l'amore di amici e parenti...perche`e` a questo che servono le festivita`....e passate anche una buonacpasquetta...nel caso non dovessimo risentirci qui........ Ciaoooioo un abbraccio a tutti da chiara e miraccomando......mangiate piu cioccolata che potete.....xoxoxoxo p.s. Questa sera a mezzanotte si e` chiusa la presentazione americana di shadowhunters quindi a breve dovremmo trovare almeno un trailer in lingua originale....si dice che in questo troveremo anche Magnus e Luke...non vedo l'ora...xoxo

sabato 30 marzo 2013

LA GUARDIANA E LA CREATURA ERRANTE.....mini storia parte 4

Melany si svegliò completamente zuppa d'acqua; nella sua mano era tornato il pugnale dall'elsa d'argento che aveva perso poco prima. Nella sua testa risuonava una voce " non era cosi che lo avevo immaginato". Sembrava quasi un sussurro, tanto che a lei sembrò un sogno. Cosa era successo li sotto. L'ultima cosa che ricordava erano dei grossi e argentei tentacoli che le infilzavano la pelle con i suoi finissimi spilli. Si sentiva svuotata e sapeva anche perché; stava per prenderle la vita risucchiando tutto ciò che era. Ma cosa era successo, perché non era morta li sul fondo dell'oceano?. E poi quella voce, quella splendida voce risuonava nella sua testa morbida come la seta, scivolava come una goccia di rugiada sulle foglie del mattino. Si guardò in giro e capì, si trovava sulla sponda orientale, a pochi minuti da casa sua. Come c'era finita li?. Impaurita e con il pugnale alla mano arrivò davanti casa sua. Le urla si sentivano a klm. Era la prima volta che sentiva quella che era sua madre urlare in quel modo. - come hai potuto lasciarla li  sola con quell'essere. Le mani di suo padre batterono sul tavolo, lei lo immaginava col volto di marmo insensibile come sempre. - e cosa dovevo fare, rischiare la vita per lei, che non è neanche il mio sangue; la mia vita vale di più di quella mezza creatura errante. Sapeva ciò che pensava di lei, ma ogni volta era una pugnalata. -  è una ragazza Andrew, è cresciuta con noi da quando era in fasce, anche se le sue discendenze sono quelle di una creatura errante lei non ha acquisito tale potere, come puoi parlarle cosi . Aprì la porta, ne aveva abbastanza di tutti quei "complimenti"  poco apprezzabili. Le mani di Maryanne si avvolsero intorno alla sua schiena, attaccandole ancora di più la camicetta azzurra al corpo. -  Dio mio, ero cosi preoccupata, stai bene! -. Melany era contenta di quella dimostrazione d'affetto, ma non era dello spirito giusto per apprezzarne i benefici. -  se non vi dispiace io salgo su in camera, sono molto stanca . Sua madre non disse nulla, si limitò a lasciarla andare guardando di traverso quello che doveva essere un padre amorevole; ma in realtà era solo un'uomo senza cuore ne amore. Jared era ben nascosto, dietro il comignolo della casa accanto, doveva assicurarsi che lei fosse stata al sicuro. Era distrutta, glie lo leggeva in faccia. Si tolse i vestiti bagnati, Jared fece per voltarsi, non era di certo un guardone, eppure il suo viso si ritrovò a voltarsi contro ogni sua volontà. Per lui era come la luna, cosi pallida, cosi luminosa, cosi misteriosa e tenebrosa, come chi ha dentro di se tutti i segreti del mondo. Ogni cellula del suo corpo gli diceva di entrare li e abbracciarla, stringerla forte e sentire il profumo della sua pelle sulla sua, di accarezzarne ogni centimetro, di premere di nuovo quelle labbra che ora erano rosse come rubini. Ma sapeva che non poteva, se lo avesse fatto l'avrebbe messa solo in pericolo. La mattina seguente a scuola Gabby e Darren la bloccarono in sala mensa. -  ma si può sapere che fine hai fatto ieri?. Sbuffò in cerca di una scusa plausibile per dire alla sua amica. -  ho avuto problemi con l'alcol, e sono tornata a casa. Darren era irritante molto più del solito. -  non mi prendi in giro piccola stupida; ti ho visto andartene via con quel tipo, quello della mensa . Le aveva afferrato il polso e le faceva male. -  Lasciami subito andare, e poi se non lo sapessi ancora, NON stiamo insieme, e MAI accadrà una cosa del genere neanche se mi preghi in ginocchio. Lui era furioso, non era abituato a ricevere un no, e lei era stanca di essere trattata come una sua proprietà. Due mani la spinsero via con delicatezza, una figura si parò davanti a lei, alta, definita. il cappuccio di una felpa a maniche corte blu scuro ricadeva lungo la schiena, capelli d'oro come il sole brillavano. -  ti ha detto di lasciarla stare!. La sua voce era cosi familiare. -  levati di mezzo biondino se non vuoi una bella dose di pugni su quella faccia da boys scout. Darren prese il colletto della sua maglietta. -  lei è mia. Jared lo prese a sua volta per il colletto della maglia, gli bastò un piccolo sforzo, e lo scaraventò con la faccia spiaccicata sul tavolino. Melany era di stucco. -  tutto ok? ti ha fatto del male?. La osservava con cura. -  no, tranquillo, stò bene. Ed era vero, in quel momento si sentiva incredibilmente bene e a suo agio. -  vieni, mettiamo un pò d'acqua su quel polso. Lei acconsentì, lasciando Darren nelle mani dell'amica Gabby, che non sembrava esserne dispiaciuta. Uscirono dall'istituto, e si diressero al parco li davanti. Si sedettero sotto un albero, faceva caldo e si stava bene. -  non so come fai a sopportarlo . Disse lui strappando dei fili d'erba quasi volesse strappare via i suoi pensieri. -  io non lo sopporto infatti, ma è sempre tra i piedi, è una fissazione la sua . Melany si poggiò sui gomiti e riuscì a vedere tutta l'immagine di lui. Era cosi carino che le faceva girare la testa. poi si trovò a guardare il cielo, le nuvole avevano delle forme strane. -  guarda, quella li sembra un incrocio tra un aquila e un cane...Un "quilane". le usci spontanea una risata, quando si sentiva sotto pressione si concentrava su ciò che aveva intorno per scaricare il nervosismo. Jared fissò attentamente la nuvola. -  bhè, potrebbe essere....maaaaaa non era proprio cosi che lo immaginavo se lo dovevo immaginare in qualche modo. Si voltò verso di lei ridendo, e delle ciocche di capelli li caddero davanti agli occhi. Improvvisamente nella sua testa scattò qualche cosa " non era cosi che lo avevo immaginato". quella frase che le era rimasta impressa a fuoco nella sua mente aveva trovato un riscontro; ed era identica alla voce di Jared. Si bloccò, cercò di ricordare quella notte in mare, ricordava solo una figura. Nella sua mente iniziò a prendere forma un'idea; e cioè che era stato lui a tirarla fuori dall'acqua, ma perché scappare?. Stava per fargli la domanda, ma vennero interrotti bruscamente. -  ti avevo detto di starle lontana . Darren aveva un coltello e lo puntò alla gola di Jared. -  Darren metti via il coltello. Lo sguardo di Melany era di puro terrore. Non riusciva a far tacere il suo cuore, pompava forte impaurito, non doveva fargli del male, nessuno doveva fargli del male. Gli occhi le si gonfiarono di lacrime. La terra iniziò a tremare, tutto intorno a Melany si formarono delle trombe d'aria; più guardava il coltello puntato sulla gola di Jared più la sua forza aumentava. -  LASCIALO STARE! - . Melany urlò forte e  uno dei tornado li colpi in pieno, e li scaraventò agli opposti. Melany corse subito da Jared, rivoli di sangue caddero sul dorso della sua mano mentre si chinava verso di lui preoccupata. -  Jared, Jared stai bene!. Mel non riusciva a capire cosa fosse accaduto, era la prima volta che riusciva a fare ciò che aveva fatto, si, delle volte se si concentrava a dovere ne usciva qualcuno piccolino, ma mai di quelle dimensioni; quasi più alte di un'uomo. Sollevò la testa del ragazzo, che preoccupato per lei te tolse via il sangue. Aveva la faccia sconvolta, come uno che aveva mille domande da fare e solo pochi secondi per farle. -  merda . Jared si guardò la manica e il palmo della mano, erano zuppi d'acqua, doveva correre via prima che la trasformazione lo avrebbe trasformato in un tritone davanti a tutti. Si inoltrò nella foresta sperando che nessuno lo seguisse, ma cosi non fu, Melany sempre più velocemente si avvicinava a lui ad ogni passo. Ormai era inevitabile; si tuffò nel lago e aspettò che la magia dell'acqua lo avrebbe richiamato a se.

mercoledì 27 marzo 2013

IL CACCIATORE DI GIGANTI....domani al cinema

Bene bene bene........ domani in concomitanza di the Host della Meyer troviamo un'altro film che ha stuzzicato la mia immaginazione.....un classico in fin dei conti....ma fanno sempre un grandissimo effetto. storie dell'infazia, che si rinnovano ogni volta e con il 3d migliorano anche.....io amo il 3d :-D........ma passiamo alla trama:


TRAMA DEL FILM IL CACCIATORE DI GIGANTI: 
Un'antica guerra riaffiora il giorno in cui un giovane agricoltore apre involontariamente una porta tra il nostro mondo e quello di una spaventosa razza di giganti. Liberi di vagare sulla Terra per la prima volta da centinaia di anni, i giganti reclamano i territori un tempo perduti, costringendo il giovane Jack (Nicholas Hoult), a prendere parte alla battaglia della sua vita per fermarli. Lottando per un regno, per i suoi abitanti e per l’amore di una principessa coraggiosa, Jack si ritrova faccia a faccia con questi inarrestabili guerrieri che credeva esistessero solo nelle leggende, ed ha l'occasione di diventare egli stesso una leggenda.

USCITA CINEMA: 
GENERE: Drammatico, Fantasy, Avventura
REGIA: Bryan Singer
SCENEGGIATURA: Dan StudneyChristopher McQuarrie
ATTORI: 
Ewan McGregorNicholas HoultStanley TucciWarwick DavisBill NighyIan McShaneEwen Bremner,Eddie MarsanEleanor TomlinsonJohn KassirRalph BrownBen DanielsDaniel LapaineLee Boardman,Angus Barnett

Ritroviamo qui l'attore Nicholas Hoult..... visto recentemente in Warm Bodies e prima ancora nella Bestia degli X-man w in Scontro tra titani. Questo attore mi piace....almeno in questi film dove l'ho visto mi è sempre piaciuto il suo modo di recitare... quindi mi aspetto grandi cose da lui in questo film, e mi aspetto grandi cose anche dal regista; che ha diretto e partecipato a molti film che mi sono piaciuti molto: x-man, x-man2, superman returns e operazione valchiria.; e poi mi aspetto molto perché ci vado matta per storie cosi; posti magici, creature mitologiche e non voglio delusioni......sisi dopo che avrò visto THE HOST domani sarà il prossimo assolutamente; E VOI????ANDRETE A VEDERLO AL CINEMA?....... UN ABBRACCIO XOXOXOXOXO 

LA GUARDIANA E LA CREATURA ERRANTE....mini storia parte 3

Il volto di Melany aveva cambiato espressione. << scusami, ma ora devo proprio andare... >> . Si alzò da terra e si avviarono veloci sulla spiaggia. << si, tanto dovevo andare anche io ... ci vediamo in giro >> . Si salutarono, le loro strade si divisero. Melany iniziò a correre verso la luce. Gli anni di allenamento avevano dato i loro frutti almeno in qualcosa, era veloce, molto veloce; tanto da non poter partecipare alle gare scolastiche per non far insospettire i suoi compagni. Si avvicinò sempre di più, i rumori di spari invadevano l'aria. Melany tirò fuori dallo stivale il suo pugnale, ne nascondeva sempre  uno nei vestiti, più che altro per volere dei genitori. Jared era teso come una corda di violino, sapeva che non doveva allontanarsi, e quelli che erano i suoi fratelli non potevano essere lasciati da soli, troppo crudeli e meschini verso il regno umano. Raggiunse una spiaggia buia e privata, si tolse i vestiti e si tuffò nell'acqua. Lo spicchio di luna che aleggiava nel cielo faceva brillare l'acqua intorno a lui, e in un'attimo un turbinio d'acqua lo avvolse. Senti uno strappo, un dolore al quale si stava abituando, e delle sue gambe non ce n'era più traccia; solo una lunga, setosa e incredibile coda, del colore dell'oceano. Le sue pinne si sfumavano di verde smeraldo, quasi fossero trasparenti, quasi fossero un miraggio. Non appena si trasformò avvertì subito il cambiamento nell'acqua, le creature marine erano impaurite da qualche cosa che era ancora più spaventoso di lui. Sfrecciò nell'acqua blu come un delfino. Sapeva che anche Melany stava andando li, lo aveva visto dalla sua faccia, le sue intuizioni erano giuste, lei era a tutti gli effetti una guardiana, il suo nemico, ma mentre sfrecciava per arrivare il prima possibile non faceva altro che pensare a lei, e non come un nemico, ma con preoccupazione; si chiedeva se stava bene, se le fosse successo qualche cosa. I suoi fratelli non l'avrebbero trattata dolcemente come lui stupidamente e istintivamente. eppure dal loro primo incontro non faceva che pensare a lei. Quando Melany arrivò alla piccola scogliera i suoi genitori erano li, pistole alla mano. << Mel, stai indietro >> . Disse sua madre; ricci capelli castani ricadevano sulle spalle nude.<< sapevamo che erano nati nuovi tritoni >> . Suo padre teneva una frusta legata alla vita, davanti a lui un ragazzo; aria spavalda, capelli nero corvino e occhi neri come la pece. << io non so per quale stupido motivo ci diate la caccia, in fin dei conti non uccidiamo più di quello che occorre per restare vivi >> . Disse il ragazzo con spavalderia. Era vero, i tritoni erano noti per questo; proprio come le sirene prendevano la vita dei giovani uomini portandoli verso l'oblio con la loro grazia, i tritoni prendevano la vita delle persone rubandone l'anima, e la bellezza. Melany non li biasimava; in fin dei conti era creature nate cosi, non erano nate con lo scopo di uccidere, ma cercavano solo di sopravvivere in un mondo che ormai non apparteneva più a loro. Mel si sentiva simile a loro, anche se di fatato aveva ereditato poco e niente. <<  è proprio questo il punto  tritone, voi non dovreste nemmeno essere su questo mondo, siete esperimenti della natura, patti venuti dalla stregoneria >> . Le parole del padre turbarono Melany, non avevano mai accettato la sua vera persona, e da quando capirono che i suoi poteri non potevano essere usati neanche come arma la rifiutavano ancora peggio. Le volevano bene, questo era vero, ma non era un bene che la ragazza sentiva, non emanava abbastanza calore per essere chiamato amore familiare. << non chiamarmi come un'animale guardiano, io mi chiamo Felix ... >> .  Il guardiano sorrise. <<  ahahahah, voi per me non avete un nome, siete solo bestie da ammazzare >> . Il ragazzo non parve intimorito, anzi, sorrise insieme a lui abbassando la testa. <<  e poi ... non ho ancora mangiato >> . Fu un secondo, si mosse come il mare in tempesta finendo alle spalle di Melany. Le bloccò le spalle buttando in mare il pugnale dall'elsa d'argento. I capelli del ragazzo si allungarono avvolgendosi al collo esile della ragazza. Non poteva muoversi, era immobilizzata e il pugnale dall'elsa d'argento cadde dietro di lei. Dal suo polso era uscito un'ago molto sottile, che premeva sulla gola della ragazza. <<  lasciala andare tritone >> . La madre di Melany si agitò. <<  hai fatto uno sbaglio, lui attaccherà comunque.. >> . La voce di Melany era un sussurro. <<  bene, perché è proprio a questo a cui miro >> . Non fece in tempo ad avvisare il padre che la sua frusta si srotolò scagliandosi contro Felix. Con una velocità assurda la afferrò, tuffandosi dall'altura degli scogli portandoseli con se. Jared  aveva visto tutta la scena, Felix toccò l'acqua con grazia, e dietro di se due ombre si schiantavano fragorosamente. Quando arrivò non c'era il guardiano, solo una luce accecante. Felix con i suoi tentacoli come quelli di una piovra, bianchi come perle e velenosi come un serpente era avvolto su Melany, le stava portando via l'anima. Con tutta la forza che aveva gli diede una botta scaraventandolo lontano da lei. << ma che fai! sei impazzito >> . Gridò lui fronteggiandolo. <<  ma che ti prende, sai che non mi piace essere interrotto, spostati >> . Si parò davanti a lei, la sua morbida cosa si muoveva sinuosa. << no, mi dispiace >> . Allargò le braccia, non  voleva assolutamente che la toccasse ancora. <<  o, andiamo, ancora quella storia degli umani... per me puoi fare quello che vuoi, ma io so di cosa ho bisogno >> . Jared non si nutriva di umani, più lo faceva più il suo aspetto cambiava; più lo faceva più diventava schiavo del mare proprio come Felix. Era una droga, e lui non voleva diventare un mostro. Si voltò preoccupato, non le rimaneva molto ossigeno. <<  aspetta un attimo....non è per questo ... >> . Si mise a ridere forte. <<  ti sei invaghito di questa guardiana....non ci posso credere >> . I suoi tentacoli si muovevano nervosamente. <<  non sono affari che ti riguardano >> . Prese Melany per le spalle, i suoi capelli di platino sembravano nuvole. <<  la sua anima è speciale fratello.....una vera squisitezza >> . la trascinò in superficie senza badare alle sue parole, ma sapeva che non gli avrebbe dato pace. La trascinò sulla spiaggia; con un bacio tentò di soffiare dentro di lei la vita che la stava abbandonando. Era cosi fredda e immobile, Il suo cuore sussultò, non poteva permettere che lei si spegnesse cosi. Di nuovo col suo soffio di vita spinse sulle morbide labbra, e lei buttò fuori tutta l'acqua che aveva nei polmoni. <<  non era cosi che lo avevo immaginato >> . Disse lui dolcemente baciandole la fronte al ricordo delle sue labbra su quelle fredde e violacee di Melany e tirando un sospiro di sollievo. Stava quasi per morire. Poi prima che lei riaprisse gli occhi si rituffò in mare facendosi avvolgere dall'oscurità blu zaffiro. Era salva, era quello l'unica cosa che contava, per lei sarebbe andata contro tutti anche se era sbagliato. 

martedì 26 marzo 2013

GRIMM........cacciatore di demoni.....

Salve ragazzi......se qualcuno di voi ha notato la pubblicità saprà che a breve andrà in onda il nuovo telefilm con ambientazione demoniaca GRIMM...... Il genere demoni dopo il boom dei vampiri sta riscuotendo un meritatissimo successo devo ammettere....e la cosa non può fare altro che rallegrarmi visto che con questi telefilm un po Dark, un pò oscuri e tenebrosi ci vado a nozze. Ecco la trama:

Nick Burkhardt è un detective della omicidi di Portland con una particolare abilità: riesce a vedere il lato oscuro delle persone.
La sua vita viene improvvisamente sconvolta dall’incontro con sua zia Marie, che gli rivela un segreto di famiglia. Nick è infatti l'ultimo discendente di una stirpe di cacciatori chiamati “Grimm", incaricata di tenere l’umanità al riparo dalle creature sovrannaturali che abitano il mondo.

Allora....che dire, questa serie tv in america già è stata trasmessa nel 2011 se non sbaglio e solo ora nel 2013 riusciremo a vederla sui nostri schermi...... La pubblicità mi piace molto...infatti non appena ho visto di cosa parlava la storia ne sono rimasta affascinata ancora di più. Non so perchè mi fa tornare il mente i fratelli grimm e l'incntevole strega.....forse nella storia si farà riferimento anche a loro dato che portano lo stesso cognome???????booooooo chi lo sa, per saperlo dovrò solo guardare la serie, che mi sembra molto avvincente....e poi il fatto che riesce a vedere il lato oscuro delle persone mi piace un sacco.....quante delusioni e fregature si risparmierà questo ragazzo ahahahahahah ad averlo un potere cosi.....cosi sai sempre chi mente e chi è in fondo in fondo una mela marcia......Bene come prima impressione come ripeto sono molto curiosa, e aspetto di vedere la prima puntata per capire meglio la storia visto che non ho trovato molto in giro per documentarmi meglio.... intanto vi posto la trama di quella che sarà la prima puntata ;-)

Dopo la morte di una studentessa in condizioni molto misteriose, la sezione omicidi di Portland comincia ad indagare mandando sul posto gli agenti Nick Burkhardt e il suo partner Hank Griffin. Le prime tracce, sembrano riportare ad un attacco animale ma, Nick, grazie all'arrivo della zia in citta', riuscira' a capire di cosa si tratta: la donna infatti, informa il nipote di essere un discendente della famiglia 'Grimm' e che, le storie narrate dai famosi scrittori, non sono finte bensi' specchi della realta'

Bene ragazzi questo è tutto per adesso...aspettiamo la prima puntata...se l'avete già vista fatemelo sapere in un commento....... ciaooooooo a prestissimo XOXOXOXOXO

lunedì 25 marzo 2013

LA GUARDIANA E LA CREATURA ERRANTE.....mini storia parte 2

La spiaggia era coperta di torce che illuminavano il manto buio del mare, Melany era seduta su un tronco, un bicchiere di birra alla mano, Darren continuava a fissarla, ma non era davvero in vena di una delle sue scenate, di nessun genere; ancora si chiedeva cosa ci aveva trovato di tanto bello quando le aveva chiesto di uscire la prima volta, ogni cosa di lui la irritava, iniziando dal suo carattere al suo immergersi nel profumo più costoso per pare colpo. Pensando al suo tipo ideale come in automatico i suoi pensieri tornarono a Jared; quello strano ragazzo così maledettamente bello, Melany si chiese se era davvero cosi bello ai suoi occhi o era solo una sua fantasia, come un sogno ad occhi aperti. << terra chiama Melany >>. Gabby le prese il bicchiere vuoto e le porse uno pieno. << che cos'hai?, sei cosi fra le nuvole >>. I suoi pensieri vennero sfumati via, come le onde del mare portavano via la sabbia. << niente, pensavo... >>. Darren la avvolse da dietro le spalle baciandole il collo scoperto, i biondi capelli erano attorcigliati in uno chignon. << ciao dolcezza >>. Non appena arrivò si alzò e se ne andò, non era davvero in vena di affrontare quel rompi scatole.
Jared era ancora incerto sul da farsi, si trovava sopra la grande scalinata che lo portava giù in spiaggia, la vista del mare lo faceva rabbrividire. Non ne era spaventato per un motivo preciso; un trauma, la paura di nuotare, tutt'altro. Aveva paura, che se qualche cosa fosse andata storta avrebbe  mandato all'aria l'intera copertura che tutti i membri della sua "famiglia" avevano faticato ad ottenere, doveva resistere ancora pochi giorni, e tutto si sarebbe stabilizzato. Eppure si trovava li, a pensare a quella ragazza dai capelli bianchi, alle sue piccole orecchie a punta, alla sua pelle di marmo. Sapeva che era diversa, ma sapeva anche che doveva stare attento, sia a lei che a tutta la sua famiglia, visto che avevano la fama di cacciare tutte le creature erranti come lui. Si tirò giù il cappuccio per non farsi vedere il viso, tutti trovavano bello il suo viso, ma era solo perché la trasformazione era già in atto, e mancava poco al suo 20° compleanno; che avrebbe fatto di lui un tritone a tutti gli effetti. Jared notò subito Darren e l'amica goffa che ci provava con quello che doveva essere una specie di fidanzato. " che amica" pensò. I loro sguardi si incrociarono, e Darren lo fulminò quasi con lo sguardo. Non sapeva nemmeno perché si trovava li, infondo era solo una ragazza, ed era lui che doveva attirarla a se, e non il contrario. Camminava a debita distanza dal mare, non voleva rischiare, una sola goccia e tutti lo avrebbero visto; avrebbero visto la sua vera natura. Camminò per un periodo di tempo che a lui sembrò lunghissimo, tra i compagni di scuola riconosceva tutti, ma nemmeno uno riconosceva lui. "molto meglio così", si disse. Non appena gli balenò per la testa che quello che stava facendo era una cosa senza senso, girò i tacchi per andarsene, ma inciampò su qualcuno. La figura minuta si afferrò a lui per non cadere e se la ritrovò sopra. << ti chiedo scusa, mi stavo togliendo la sabbia di dosso e non ti ho proprio visto >>. Melany  rimase senza fiato. << dobbiamo smetterla di incontrarci come due calamità naturali >>. Nessuno dei due fece una mossa. Lei sapeva di conoscerlo, ma non credeva fosse reale fino a quel punto. << Melany, sono Jared, ricordi? ti ho portato le poesie oggi >>. Come poteva dimenticare. Ma la cosa che la lasciò senza fiato era che il cappuccio della maglia gli era caduto, mettendo in mostra tutto il suo viso, compresi i suoi capelli, biondi come il sole, mossi come il mare più quieto e lunghi fino alle orecchie. Il pallore della luna metteva in risalto la sua pelle. Melany fece un mezzo sorriso, ma non sapeva neanche lei perché. Il vento iniziò a soffiare forte formando tutto intorno a loro dei piccoli vortici di sabbia,non appena li notò scosse la testa, e si fermarono. << dovremo alzarci non ti pare, il tuo amico non smette di fissarci >>. Melany mandò un'occhiata veloce a Darren, ma non lo stava fissando davvero. Melany si ricompose, sul volto di Jared si formò un largo sorriso, sembrava più minuta di quanto la ricordava, e la trovava graziosa. << ti chiedo scusa, sono un vero disastro, una frana totale >>. Melany si immerse nel blu mare dei suoi occhi, e adesso sapeva che ciò che vedeva era reale e non il principe di una delle sue mielose fantasie. Guardando ancora Darren rosso di rabbia prese il braccio del suo nuovo accompagnatore, e lo trascinò via, su per il pontile. Melany corse verso il bordo del pontile lasciandolo indietro. Jared si assicurava che fosse a debita distanza dall'acqua, tutto era nella nella norma. si sedette accanto a lei, i piedi penzolavano nel vuoto. << avevi detto che non saresti venuto! >>. Domandò lei sperando che non notasse il rossore sulla sua candida pelle. << avevo detto che non mi piaceva il mare, non che non sarei venuto >>. Melany si rese subito conto che c'era qualche cosa che lo tormentava, guardava il mare in continuazione con un aria persa. Jared stava per tirarsi di nuovo su il cappuccio, ma due mani lo bloccarono. << no, aspetta >>. Jared non aveva mai avvertito un tale calore nel suo corpo come in quell'istante, due piccole mani avvolte nelle sue. Era la creatura più bella che avesse mai visto, sembrava una bambola di porcellana, cosi delicata, cosi pallida, cosi perfetta. << hai tutta la sabbia nel cappuccio >>. Jared si accorse che la sua voce tremava mentre si avvicinava a lui per scuotergli il cappuccio. Era cosi tanto vicina a lui da poter sentire la sua essenza fresca sul viso. Le sue mani si mossero delicate come petali di rosa tra i suo capelli togliendo ogni granello di sabbia, lui sperava che quella sabbia non finisse mai, cosi da trattenere le sue dita e il suo viso a quella distanza cosi invitante. Il volto della ragazza era sfavillante, fino a quando la sua espressione cambiò.Lui in automatico si girò dove stava guardando. Delle strane luci arrivavano da dietro degli scogli molto lontani da loro. Anche Jared scattò, stava accadendo qualche cosa, qualche cosa di brutto. 

domenica 24 marzo 2013

the vampire diaries 4 serie....ATTENZIONE SPOILER


In questa serie si sta arrivando veramente alle comiche....Ormai Elena non è più elena, Jeremy è partito per un lungo viaggio senza ritorno...l'asservimento di Elena è crollato dopo che Damon che ha ordinato di Spegnere tutto, e adesso sembra una Caterina Petrova versione rinnovata e ancora più strafottente, anzi......sembra una Damon in tacchi a spillo, questo mi fa mooooolto felice, perché finalmente questa povera ragazza dopo 4 serie di pianti, morti, distruzioni e sangue sangue sangue si sta godendo effettivamente il suo nuovo stato da vampira........e che diamine era pure ora.... La strega per fortuna sta fuori da giro dal ritorno della grotta di Silas, (che oltretutto adesso vaga tranquillo e indisturbato)...ma tornerà presto ne sono sicura. Kol è fuori dai giochi e questo all'inizio fa infuriare Klaus a morte, tanto da minacciare Tayler di andare lontano, perché non avrebbe mai smesso di cercarlo e una volta fatto lo avrebbe ammazzato.....Caroline è distrutta dal dolore e lascia messaggi in segreteria fino all'impossibile....Mentre una cosa scioccante mi ha bruciato gli occhi.... vedere Klaus con quella lupa mi ha fatto rabbrividire......IO CHE TIFO PER caroline e Klaus....è stato un duro colpo lo ammetto....ma l'unica nota positiva è che finalmente quel poveraccio finalmente è andato a segno.....poverino, era l'unico che non aveva concluso nulla...avrà pur avuto i suoi giusti motivi per fare ciò che ha fatto ahahahhahah ma spero non si ripeta più -.-". Vedremo ancora cosa succederà in questa serie che mi sta facendo ingarbugliare davvero la testa! XD CIAOOOOOOO xoxoxoxo

SHADOWHUNTERS CITTA' DI VETRO...Recensione di fine lettura

Amici fantastici....buongiorno e buona domenica...scusatemi l'assenza di ieri ma il mal di denti non vuole abbandonarmi per niente....mi sta facendo impazzire....Questo però mi ha dato occasione di leggere  CITTA' DI VETRO, l'ho divorato....e credo che fin'ora è il più bello.....la trama:

In questo capitolo avevamo lasciato Clary e Jace in una situazione di stallo. Valentine procuratosi la spada dell'angelo vola diritto a Idris(la città degli shadowhunters-città di vetro- ), per prendere l'ultimo pezzo del puzzle che gli serve per completare la sua opera. Jace, Alec, Isabelle,vanno a Idris senza Clary, per volontà di Jace che chiamano Simon Come copertura per dire una bugia attendibile nel quale Clary ammetteva che non voleva più andare. Poco prima del viaggio, vengono attaccati da un Demone, e uccidono Maddline, una cacciatrice che aveva informato Clary che la cura per il "coma" di sua madre si trovava a Idris, a casa di uno stregone. Jace per non fare uccidere Simon nell'attacco lo porta con se nel portale. Clary non prende bene la cosa e grazie alle rune che lei riesce a creare apre un varco temporale come quello usato da Magnus per i suoi compagni. Luke non vuole che lei parta, e nel tentativo di fermarla viene catapultato anche lui a Idris. Qui Clary lotta contro il veleno del lago di Lyn, velenoso per tutti i cacciatori. Viene accolta da una donna, che scoprirà essere la sorella di Luke. Quando Clary parte alla volta di Jace e i compagni si troverà di fronte ad uno spettacolo che lascerà di stucco la giovane cacciatrice. e qui interverrà un altro personaggio, che è fondamentale per questo capitolo, Sebastian.....all'apparenza un ragazzo bello e intrigante, ma con uno sguardo macabro di chi nasconde un'oscurità profonda. Simon passerà delle brutte giornate, nella Guardia insieme al nuovo Inquisitore. Vogliono sapere come riesce ad essere ciò che è...e sono convinti che stia dalla parte di Valentine. delle morti sconvolgenti segneranno i giovani ragazzi, che si troveranno sotto assedio, proprio nella città inviolabile. Cosa succederà?????riuscirà Clary a svegliare sua madre?, riusciranno a sconfiggere il perfido Valentine e il nuovo arrivo "Sebastian" e la loro armata di Demoni? e l'amore che prova Jace verso Clary andrà a buon fine?supererà tutte le paure e gli intrighi che ci sono sotto????in questo capitolo troverete tutte le risposte.........TUTTE

bene ragazzi....questo è quello che succede nella storia, non dico altro perché potrei rovinare tutto e non voglio, perché è un libro stupendo, elettrizzante...e carico di passione.....soprattutto negli ultimi capitoli ci sarà la riscossa dei sentimenti...o la va o la spacca! Alec finalmente farà ciò che deve rivelando a tutto il mondo i suoi sentimenti......In questo capitolo troverete LA VERITA', TUTTA LE VERITA', NIENT'ALTRO CHE LA VERITA'........Ci saranno una Clary agguerrita a scoprire tutto ciò che nella sua vita non ricorda, e pronta a rischiare tutto per Jace, che lui lo voglia o no.....ci sono delle scene talmente ricche di passione cosi pura e travolgente che credevo di stare per scoppiare io leggendolo..... BELLO BELLO BELLO ULTRA BELLO....Quel Sebastian a me non mi è mai piaciuto -.- ma sarà fondamentale.....perché farà crollare l'intera storia in un secondo riscrivendola da capo e ti verrà solo da dire: " MA QUINDI LUI èèèè......E LUI NON èèèèè.......QUINDI SI PUò FARE TRANQUILLAMENTE....." Queste sono state le mie reazioni, sono rimasta letteralmente sconvolta da questo capitolo.....degli intrighi cosi non li avevo mai letti.....un libro che vale al 200% di essere letto, perché ti coinvolge dall'inizio alla fine tenendoti inchiodato a quelle pagine con il fiato sospeso fino all'ultimo......

P.S scusate il ritardo della storia....ma dato che non stò molto in forma non ci stò proprio con la testa....ma non tarderà ad arrivare.....un bacione a tutti adesso si parte a leggere  CITTà DEGLI ANGELI CADUTI :-D sperando sia ancora meglio, perché questo mi ha stregato.... <3 ciaooooooooo xoxoxoxoxoxo

venerdì 22 marzo 2013

SHADOWHUNTERS CITTA' DI CENERE......recensione di fine lettura

Salve ragazzi.......... questa notte ho finito di leggere Shadowhunters città di cenere...anzi per problemi di tempo l'ho finito anche troppo tardi -.-. ma torniamo alla storia, iniziando dal campo amoroso:
In questo capitolo della storia troviamo un Jace e una Clary davvero molto confusi sui sentimenti che non dovrebbero provare l'uno per l'altra.Questo li porterà molte volte ad uno scontro, avvicinando cosi ancora di più Simon alla piccola cacciatrice. Il sentimento sembrerebbe ricambiato, se non per il fatto che il ti amo che prova Simon nei suoi confronti non è lo stesso che lei prova per lui, e non è lo stesso lo sguardo che rivuolge a Jece, differenti, per sua sfortuna nei suoi confronti. In poche parole lo ama come un fratello anche se lei vorrebbe amarlo in modo diverso e normale. C'è stata una scena in questo libro che mi ha fatto davvero palpitare il cuore, mi ha fatto sognare ad occhi aperti un Jace e una Clary come non li avevo mai letti. Avevo sulla faccia un sorriso idiota che non voleva andare via. Poi però sono arrivata alla fine e il mio sorriso è stato sostituito con questo pensiero - noooooooo e che cavolo anche questa volta no.....sveglia ragazza sveglia... -. Ecco questo è stato il mio pensiero. In questo capitolo della saga il campo amoroso è quasi inesistente, eppure quando se ne parla lascia davvero il segno, una passione unica! ma è compensato bene da combattimenti e sangue proprio come piace a me. Jace e Clary nella lotta contro Valentine scopriranno doti che non sapevano neanche di avere, e useranno tutte le loro forze per sovrastare il malvagio signore del male, che ottenuta la coppa mortale metterà le mani sulla spada dell'angelo. Per colpa di Valentine, Jace si troverà difronte a  molti e molti pericoli, soprattutto con un'inquisitrice, che lo torchierà a vista, non lasciandogli un attimo di respiro, e in più dovrà fare delle scelte che determinerà la vita di tutti. Perché i piani di Valentine vadano a buon fine gli occorre il sangue di uno di ogni gruppo dei nascosti, per poter cambiare la "volontà" se cosi si può dire della spada per controllare ogni singolo demone sulla faccia della terra per portare a termine il suo piano psicopatico di eliminare le razze impure, scatenando cosi una battaglia epica per tutti gli Shadowhunters. 
Alec e Magnus hanno una parte molto importante, soprattutto lo stregone, che li salverà tutti per la maggior parte delle volte. Alec finalmente comincia a darsi una svegliata, aprendosi un poco di più, anzi molto di più.....Simon anche lui protagonista importante in questo capitolo cambierà completamente stile di vita....e quando dico cambiare dico in modo radicale e senza via d'uscita, ma con una sorpresa alla fine che farà pensare molto del suo destino all'interno del gruppo di cacciatori. E la presenza di un nuovo personaggio una dolce licantropa che forse e dico forse riuscirà a guarire il suo cuore infranto. Ma questo lo saprò solo finendo di leggere città di vetro. 
Il mio giudizio è che questo libro a differenza di altri è davvero completo. Mi piace la passione che esercitano le parole, scelte con grande cura, soprattutto nell'enfatizzare le emozioni dei personaggi, che molte volte sono intrecciati e complicati. E un libro da seguire attentamente, non puoi permetterti di saltare un solo rigo, perché li potrebbe celarsi la risposta a tutto il libro. E' per questo che lo adoro, c'è adrenalina, mistero, azione, amore, intrighi, tradimenti...... Eì davvero perfetto, e lo leggerò ancora e ancora, e questo mi rende ancora più agitata e smaniosa dell'arrivo del film...... non vedo l'ora ^_^ ciaooooooooooo XOXO

giovedì 21 marzo 2013

Altro video delle mie storia.......

Eccomi ancora qui....... stò diventando fan dei video trailer quindi ho deciso di crearne dei miei....lo so che non sono nessuno, ma dato che scrivo storie è pure giusto che uno prima di leggerli si faccia un'idea.....il primo video era quello della storia....LA CACCIATRICE IMMORTALE...... questo invece è della storia DESTINO LA RINASCITA.....il prossimo sarà della storia SANGUE CHIAMA SANGUE.... non so quando però perché ci vuole un pochetto per farne uno abbastanza decente ahahahahahah per ora vi lascio con il video DESTINO...LA RINASCITA, spero sia di vostro gradimento, mi impegno che tutto sia di vostro gusto, poi per il resto sono gusti ^_^ buona lettura a tutti voi che decidete di leggere le mie storie e buona visione ;-) xoxo

IL BACIO DI JUDE......... DAVIDE ROMA

Buongiorno ragazzi.....e buona primavera a tutti........oggi voglio farvi conoscere, per chi non lo avesse ancora letto IL BACIO DI JUDE. Ricordo che dovevo comprarlo ma al suo posto avevo preso IMPLOSION......( stò ancora cercando di finirlo ma non trovo la fantasia ). E' un libro di un autore italiano " DAVIDE ROMA " , ed è uscito quest'anno. questa è la trama:  

La vita in un paese piccolo come Twindale, Massachusetts, può essere noiosa. Molto noiosa. Ma Jude Westwick, diciassette anni e un animo ribelle, ha trovato un modo tutto suo per evitare la monotonia della provincia: infrangere ogni regola. Ecco perché si diverte a fumare nel cortile della scuola proprio sotto il cartello "vietato fumare", e a fare a pugni nei corridoi solo per attirare l'attenzione di Emily, la biondina per cui si è preso una cotta colossale. Ed ecco perché il preside ha deciso di punirlo. Costringendo lui, e il suo migliore amico Big Head, a passare il sabato pomeriggio in biblioteca. Jude è furioso. Eppure, quel pomeriggio, la sua vita cambierà per sempre. Infatti, sfogliando i vecchi giornali dell'archivio, s'imbatte nella notizia di un efferato fatto di sangue, consumato quarant'anni prima, proprio nel sotterraneo della casa in cui abita con i genitori. Incuriosito, decide di cercare il passaggio per il sotterraneo e scopre così un segreto terrificante: una stanza chiusa a chiave da sempre, piena di misteriosi volumi vergati a mano. Volumi che parlano di lui. In quella stanza è sepolto l'intero destino di Jude. Un destino spaventoso, oscuro, crudele. Ma il destino è davvero ineluttabile? O c'è un modo per cambiare ciò che è già scritto? Grazie all'amore di Emily, e all'aiuto di Amber, una tormentata ragazza dai capelli rossi come il fuoco, Jude dovrà imparare a conoscere la sua vera natura e a dominarla. Compiendo così la scelta più difficile di tutte...

La copertina salta subito all'occhio e mi ispira parecchio....quella volta dovevo seguire il mio istinto e comprarlo subito....vabbé sarà il prossimo acquisto insieme al libro " IL BACIO DELLA MORTE " di MARTA PALAZZESI..... scriverò la trama anche di questo ;-). La storia mi incuriosisce parecchio.....poi quando ci sono amori impossibili, strane creature e misteri da risolvere ci vado a nozze :-D, lo comprerò di sicuro anche perché ne ho talmente tanti in mente che devo cominciare a sfoltire sennò si ammucchiano e poi li compro tutti insieme spendendo tutto quello che ho come l'ultima volta -.-" povera me.......non cambierò mai........E voi lo avete già letto? se si cosa ne pensate? se volete fatemelo sapere in un commento......ciaooooooooo a presto con il continuo di  2 " LA GUARDIANA E LA CREATURA ERRANTE " Un abbraccio [ chiara ]

martedì 19 marzo 2013

LA GUARDIANA E LA CREATURA ERRANTE.....mini storia parte 1 (la storia votata da voi ;-) )

Le giornate di Melany erano tutte uguali. Ogni mattina si alzava con i suoi "genitori" e i suoi nonni (anche se giovanissimi) per l'allenamento. La loro non era la classica famiglia, perché loro avevano un segreto. Melany era una figlia della natura, o meglio doveva essere una figlia della natura, ma i suoi veri genitori, elfi delle foreste la abbandonarono perché nata più piccola e quindi più fragile. Durante la caccia di creature magiche, quelli che erano i suoi genitori adottivi la presero con loro, troppo disgustati all'idea di uccidere una creatura cosi piccola anche se diversa. Melany crebbe con la consapevolezza di essere una cacciatrice, anche se si accorgeva della sua impotenza rispetto alla sua famiglia cercava lo stesso di essere d'aiuto, aiutandoli a piazzare le trappole e affilare le armi. Si facevano chiamare i guardiani, gli spazzini della terra, come diceva Melany più volte quando si opponeva alla caccia. Era cresciuta in un mondo dove la fantasia era la realtà, e la realtà una sfocata fantasia. Adesso erano diversi anni che si trovavano in quella piccola città, il "lavoro" era sceso parecchio, le creature erranti erano diventate molto più brave a nascondersi. << Mel andiamo, altrimenti ci prenderanno il posto! >>. La compagna di scuola di Melany, Gabby era davanti il suo armadietto, giocava incessantemente con una ciocca dei suoi capelli corvini. << arrivo, dammi il tempo di sistemarmi >>. Melany era la classica ragazza minuta e aggraziata, il viso da fata era una caratteristica che le era stata tramandata, una di quelle uscite meglio. Si sciolse i biondi capelli (quasi bianchi), morbidi e mossi sulle spalle, tamponando la fronte con un asciugamano. Si diede un'ultima occhiata allo specchio, i suoi strani occhi grigi erano unici nel suo genere, e lei lo sapeva. Era stanca, si stancava sempre durante l'allenamento con la famiglia; cercavano in tutti i modi di far uscire in lei il potere degli elementi che tutte le fate dovrebbero avere, ma che lei non aveva. Una sola volta era riuscita a creare un piccolo tornado nel palmo della sua mano, ma questo le provocò un'emorragia. più le stavano addosso più non riusciva a concentrarsi. Non erano cattivi genitori, ma volevano fare di lei l'arma speciale che volevano ma che non sarebbe mai diventata. << il compito in classe è stato un vero disastro >>. Disse Melany. << certo che è andato male, se passi le giornata bocca a bocca con Darren >>. Darren era il suo quasi ragazzo, si frequentavano da poco. << smettila, non è cosi, ci stiamo ancora conoscendo! >>. Si portò timidamente una ciocca bionda dietro il piccolo orecchio leggermente allungato sulla punta. << si, come no, stai conoscendo le sue labbra....mua mua mua...... >>. L'amica chiuse le labbra simulando un bacio. Entrarono in sala mensa, Darren le aspettava sedute al tavolo in fondo. << ciao, credevo non veniste più! >>. Si avvolse a Melany con troppo invadenza, e questo non le piaceva. Era uscita con lui solo perché i suoi genitori l'avevano costretta a comportarsi il più normalmente possibile se voleva finire l'anno e diplomarsi oppure partire di nuovo alla ricerca di creature erranti. Durante il pranzo il suo sguardo si fermo ad un paio di tavoli più in la. Aveva imparato a riconoscere ogni tipo di odore, da quello umano a quello errante, e li c'era un odore di sale e muschio che non aveva mai sentito, ma sapeva a cosa apparteneva. Vide un ragazzo, incappucciato, non riusciva a vedergli il volto, eppure qualcosa la richiamava a lui. << cosa guardi? >>. Darren era molto geloso anche se non erano neanche fidanzati. << niente perché >>. Si rigirò quando la scia di odore sparì all'improvviso. Forse era solo stanca. << sarà meglio >>. Melany si alzò battendo le mani sul tavolo. << non mi piace il tuo comportamento, non sono una tua proprietà >>. Gabby alzò le mani. << dai ragazzi, calmatevi! >>. La bionda mezza fata si alzò, non voleva sentire altro. Passò davanti al tavolo di quello strano ragazzo e non guardando dove metteva i piedi andò a sbattere contro una sedia, facendo cadere i libri che portava in mano.  Due dita sfiorarono le sue, era il ragazzo incappucciato. non riusciva a guardarlo bene, aveva il collo coperto da una sciarpa e la felpa blu con il cappuccio, ma notò subito i suoi occhi, Blu zaffiro come il mare, un blu che nessun'altro aveva, sembrava quasi muoversi come le onde del mare. << grazie >>. disse lei imprigionata in quello sguardo. Notò che Darren stava già prendendo il via, e senza dire altro se ne andò diretta a casa. tornata a casa ci fu un altra giornata di duro allenamento. << quante volte devo dirtelo che devi impegnarti di più >>. Si tolse con il dorso della mano dei rivoli di sangue che le scendevano dal naso verso il mento. << faccio ciò che posso, se mi hanno abbandonato un motivo ci sarà >>. Il tono arrogante non scompose suo padre. << tu sei una guardiana, sei stata allevata come tale, e devi dare il meglio di te >>. Non ne poteva più di quella solfa. << forse non sono tagliata per fare questo >>. Il volto di suo padre si fece scuro, stava per dirle qualche cosa quando suonò il campanello. << vado io, per oggi ho chiuso >>. Tutta sudata andò ad aprire la porta. Si trovò davanti un ragazzo, uno stupendo ragazzo. << ciao, ci siamo scontrati oggi a scuola, hai dimenticato di raccogliere questo >>. Le porse il quaderno di Poesia. I suoi occhi si fecero subito largo, cosi familiari, ma fu il resto del viso a farle trattenere il respiro. Il suo viso era perfetto, una carnagione chiara e liscia tanto quanto la sua, gli zigomi perfetti e le sopracciglia chiare incorniciavano un viso perfetto. << Grazie >>, disse timidamente non togliendogli gli occhi di dosso dalle sue labbra carnose. << ok, io comunque mi chiamo Jared >>. lei tese una mano, e di nuovo una zaffata di sale e erba fresca le invase il cervello. Conosceva quel profumo, ma non ricordava dove lo avesse sentito. <<Melany >>. Rispose lei con aria dubbiosa e sognante. << bhè, allora ci vediamo in giro >>. Avrebbe voluto dirgli tante cose, dove abitasse, quale fosse il suo cognome, ma la sua mente era bloccata da quel profumo, lo aveva già sentito. stava per scendere l'ultimo gradino della scala quando lei gli disse: << questa sera c'è una festa in spiaggia, vieni a farci un giro >>. Si tirò il cappuccio ancora di più sugli occhi. << non mi piace il mare >>. Il suo volto era duro, come se gli avesse detto una cosa sbagliata. << ok, ma se cambi idea mi trovi la >>. Se ne andò così, senza dire nulla, lasciando Melany con mille domande e un solo pensiero fisso, cosa nascondeva quello strano ragazzo?. Quella sera i suoi genitori uscirono a caccia; a quanto le avevano detto un branco di tritoni e sirene si aggirava nei pressi del grande lago. Sirene, aveva già visto delle sirene, e non erano affatto caute e delicate come la gente normale le immaginavano. Jared fu nei suoi pensieri fino all'arrivo in spiaggia, Melany aveva fiuto per chi era diverso, e lui faceva scattare ogni campanello nella sua testa. Oppure era solo un pretesto per volerlo vedere ancora, lei optava di più per la seconda. 

lunedì 18 marzo 2013

SHADOWHUNTERS CITTA' DI OSSA.....recensione di fine lettura........


Salve a tutti bella gente ;-) e buon inizio settimana.......proprio ieri sera dopo aver comprato quattro dei libri di Cassanda Clare ho finito di leggere città di Ossa e ora sono a 200 pagine di città di Cenere ahahahaha sto macinando di brutto a leggere questi giorni ;-P. So che questo non è un libro nuovo, infatti è del 2011, ma io non avevo mai avuto l' istinto di prenderlo, lo guardavo lo riguardavo ma non mi veniva la cosa di prenderlo non so perché. Tutto è cambiato quando ho visto il trailer del film che uscirà nelle sale italiane il 23 agosto 2013, con un cast che mi piace parecchio.......Praticamente guardo quel video ogni notte tante e tante volte per quanto mi piace prima di addormentarmi ahahhahhahahah non è normale secondo me -.-........Ma torniamo a noi, lasciamo perdere la mia pazzia........... la trama è questa:


Clary è una ragazza di 15 anni, una normale adolescente come tutte. Una sera decide di andare con il suo migliore amico Simon in una discoteca rinomata di New York; il Pandemonium. Qui Clary vedrà una cosa che la segnerà a vita, tre ragazzi con strani tatuaggi e spade luminose che uccidevano un ragazzo nello stanzino della discoteca; nulla di "strano", se non che nessuno tranne lei aveva visto cosa era successo.....In particolare si accanirà su un personaggio, Jace, che gli dirà proprio lui, colpito da ciò che riesce a vedere la ragazza che è uno Shadowhunters; un Nephilim, insomma un cacciatore di demoni........e che se lei riusciva a vederli non poteva essere una semplice Mondana(umana). Clary si troverà catapultata in un mondo nuovo, nuovo per cosi dire, perché sua madre in questa storia di cacciatori c'era dentro fino alla punta dei capelli, tanto che verrà rapita da Valentine, il signore oscuro del male che ha un idea tutta sua del mondo perfetto, e in questo mondo non ci sono ne Mondani, ne creature mezzosangue. Nella ricerca della madre si forma un legame molto speciale tra Clary e Jace, e nasce una piccola storia d'amore, che verrà subito messa a tacere con una notizia che sconvolgerà per sempre il modo di guardarsi l'uno all'altro. Insieme a loro ci saranno i due cacciatori Alec e Isabelle amici di Jace che avranno un parte importante nella storia, soprattutto Alec. Poi ci sarà Luke il padre adottivo e protettivo della piccola Clary, che si scoprira essere un lupo mannaro, Hodge un personaggio che sarebbe la colonna portante dei ragazzi, una specie di mentore, e un mago, un mago molto potente Magnus Bane. Questi accompagneranno la sorte di Clary e Jace nella città di ossa, alla ricerca di informazioni celate da un'incantesimo nella testa di Clary che li condurrà poi alla coppa mortale, una coppa capace di creare altri Shadowhunters, la stessa che cerca il perfido Valentine.........

Eccoci di nuovo qui. La recensione è questa : Il libro è scritto in terza persona; all'inizio non ho amato la cosa, perché molti libri che ho letto in terza persona non mi sono piaciuti; ma questo è stato diverso, la stesura è liscia, si legge molto tranquillamente e i personaggi sono decritti in modo tale che ti immedesimi ugualmente in loro anche se non si parla in prima persona. La storia mi ha intrigato parecchio una volta preso il via, non c'è molto romanticismo nella storia, solo qualche spruzzata qua e la per dare l'idea dell'amore che nascerà tra Jace e Clary. Questo solo mi è dispiaciuto, avrei voluto vedere un po più di passione tra i personaggi; ma essendo i protagonisti molto giovani (15-17 anni) non potevo sperare di più. Ma comunque è andata benissimo lo stesso, perché la mancanza di zucchero è stato rimpiazzato dall'adrenalina dell'azione della storia; un aggrovigliarsi di intrecci e rivelazioni che terranno col fiato sospeso fino alla fine. Io sono già cotta a puntino di Magnus Bane ahahahahah e del carattere di Jace; perfetto.La storia è un misto di azione e sarcasmo che a mio avviso è fatto in modo perfetto. Il libro è molto dettagliato, soprattutto nel descrivere i personaggi e le espressioni, ma non è pesante, ne ripetitivo. La trama va giù che è un piacere e diventa intrigante ad ogni pagina sempre di più.........quindi si un bel 10 ci sta tutto, niente da obbiettare, sono riuscita a vedere oltre la copertina che non mi ispirava molto e ho trovato una grande storia, che avrei voluto leggere prima e consiglio a tutti se ancora non lo avete letto. Se volete dello sbaciucchiamento però non lo consiglio perché la storia in questo libro non si concentra molto sull'amore.......ma non ci metto la mano sul fuoco visto che sono a metà del secondo, devo prima leggere tutto il terzo per capire se succederà qualche cosa ;-P, ma se è azione che cercate è il libro che fa per voi; pieno di Demoni, vampiri, licantropi, sangue armi mistiche magia; praticamente è il mio mondo, il modo dove vorrei vivere ahahahaha. La trama ho cercato di mettere tutto l'essenziale perché è davvero una storia complicata e non volevo fare Spoiler a chi non lo ha letto. LEGGETELO LEGGETELO, non fate come me che l' ho letto solo ieri :-D vale davvero tanto e scommetto che il film sarà un successo io già lo adoro, ora vi lascio e continuo la mia lettura con CITTA' DI CENERE..................... XOXO

P.s GRAZIE PER AVER VOTATO.........L'ARGOMENTO SCELTO è SIRENA........quindi prossimamente (molto preso, il tempo di organizzare le idee che sono già parecchie) arriverà la mia nuova storia :-D spero vi faccia piacere ciaooooooo un abbraccio [chiara]

venerdì 15 marzo 2013

Hideaways.......fantasia e dolcezza allo stato puro....


Buongiorno bella gente ;-P sempre qui presente a rompere le scatole hihihihi......oggi vi voglio parlare di un film che mi ha stravolto. HIDEAWAYS.......Questa notte non riuscivo a dormire e guardando film qua e la mi è arrivata all'occhio questa copertina......il film è il lingua inglese sottotitolata in italiano ed è del 2011....voi direte vecchiotto! L'ho pensato anche io, eppure c'era qualche cosa che mi spingeva a guardarlo anche se c'era la scocciatura dei sottotitoli......ora vi racconto la trama:

La storia parla di James un ragazzino che da quando è nato non ha fatto altro che portare distruzione sul suo cammino. La sua famiglia tramanda di figlio in figlio il gene con un potere speciale. Quello di James però è molto difficile da controllare, perché non appena si sente minacciato tutto quello che ha intorno muore. Dopo essere stato trasferito in un riformatorio dopo il primo incidente che ha tolto la vita a sua nonna e suo padre, l'incidente si ripete ancora e James scappa via rifugiandosi nella foresta, dove tutto intorno a lui non cresceva più nulla. Tutto però cambia quando una ragazza, Mae, dopo che ha scoperto di non avere più chance di vita a causa di un cancro all'intestino, scappa nel bosco e trova lui; un ragazzo silenzioso e timido con la paura di chi si avvicinava troppo a lui ma con la voglia di vivere. Mae però non aveva paura di lui e inizia a nascere un sentimento, che porterà Jemes a uscire dal suo guscio e affrontare le sue paure per amore della ragazza. Quello che non sa però è che il suo amore cambierà le carte in tavola e lo spingerà fino al limite, facendo un gesto che solo l'amore è in grado di fare.........................cambiare una persona e rischiare tutto per essa................

Non aggiungo altro perché non vorrei rovinare il finale strappalacrime e bellissimo. Per vedere questo film ho lottato contro tutti gli universo conosciuti ahahahahahahah non c'era verso di farmelo vedere, ma perseverando ci sono riuscita e sono rimasta scioccata dalla dolcezza di questo film che non appesantisce mai e che ti fa venire solo in mente. " mamma mia quanto è dolce *.* "; questo è quello che ho pensato durante tutto il film, una cosa spaventosamente bella da sembrare vera. Un amore cosi platonico, dolce e spontaneo che non puoi non amarlo. Mi chiedo perché non ci sia in lingua italiana ma non fa niente lo guarderò ancora e ancora in inglese......non sarà un grande sforzo, lo faccio più che volentieri ;-P. Gli attori sono stati bravissimi, si sentiva proprio il sentimento tra quegli sguardi e quelle parole......bbbbbbbrrrrrrr mi vengono i brividi solo a ripensarci. VE LO CONSIGLIO URLANDO ANCHE AHAHAHAHAHHA se volete una serata dolcissima con una spruzzata di fantasy è il film perfetto <3 VI POSTO ANCHE IL TRAILER IN FRANCESE visto che il film è di una regista francese ;-) buona visione...........XOXO
P.S. grazie per aver votato di cosa si dovrà parlare nella mia storia sono contenta di vedervi partecipi un abbraccio a tutti [chiara]